Logo miaValdiSole.it

Val di Sole e Madonna di Campiglio, Trentino

Val di Sole e Madonna di Campiglio: la zona e le località

La Val di Sole è una verde valle montana che si estende per circa 50 km ad occidente della Val di Non. E' percorsa dal torrente Noce che alimenta il Lago di Santa Giustina nel punto di confluenza delle due valli. La Val di Sole è circondata da importanti gruppi montuosi: il Gruppo delle Dolomiti di Brenta a sud, l'Adamello-Presanella ad ovest e l'Ortles-Cevedale a nord.
Il termine “Sol”, da cui prende nome la valle, non è legato ad un particolare soleggiamento, ma risale probabilmente alla divinità celtica delle acque “Sulis” che i romani identificavano con Minerva. L'esistenza a Pejo e a Rabbi di fonti di acqua termale terapeutica ricca di ferro, zolfo e carbonio - con effetti diuretici, linfatici ed ematici - confermerebbe tale origine del nome “Sole”.
La valle costituisce un importante comprensorio turistico, sia estivo che invernale, in particolare nei centri del Passo del Tonale, Folgarida, Marilleva e Pejo. Regno degli sport di montagna e dell’avventura, la Val di Sole offre innumerevoli possibilità di divertimento e vita all’aria aperta. La Val di Sole è anche un luogo di benessere e salute, grazie agli stabilimenti termali Terme di Pejo e Terme di Rabbi, le cui acque oligominerali, magnesiache, carboniche e ferruginose sono apprezzate per l’azione salutare sulla pelle, sull’apparato respiratorio, sul sistema muscolo-scheletrico, sui vasi venosi e linfatici.

Estate
In estate le attività apprezzate dagli amanti dell’avventura all'aria aperta sono innumerevoli: canyoning, rafting, hydrospeed, canoa, kayak, vie ferrate, arrampicata, escursioni a cavallo, trekking, mountain bike e nordic walking. Il torrente Noce è uno dei migliori corsi d'acqua per la pratica di sport fluviali e diventa ogni anno scenario per importanti competizioni nazionali ed internazionali.
Gli amanti della mountain bike possono percorrere innumerevoli sentieri e stradine di montagna, nonché la pista ciclabile di circa 50 km che attraversa l'intera valle dal ponte di Mostizzolo alla frazione di Fucine di Ossana e da qui verso Vermiglio e Pejo, seguendo il torrente Noce su antiche stradine montane.

Inverno
In inverno la Ski area di Folgarida-Marilleva, collegata con Madonna di Campiglio e Pinzolo, e l'area sciistica del Passo Tonale e Pejo offrono un'ampia scelta a chi vuole praticare lo sci alpino e lo snowboard. Lo sci di fondo invece può essere praticato grazie ai 55 km di anelli nelle località del Passo del Tonale, Vermiglio, Commezzadura, Cogolo, Ossana e Mezzana. In numerose località, sono presenti anche itinerari di sci alpinismo ed escursioni con le racchette da neve fra i silenziosi boschi della valle.